Come durare di più a letto: trasformati in Superman con gli esercizi “Reverse Kegel”

come durare di più - reverse kegelSe stai cercando informazioni su come durare di più a letto, avrai certamente visto gli articoli ‘’Come durare di più a letto: esercizi di Kegel’’ e ‘’Come durare di più a letto: 7 segreti svelati’’.

In questo articolo voglio parlarti dei Reverse Kegel e cioè quegli esercizi che andranno a lavorare sul rilassamento sia del muscolo Bulbocavernoso (BC), ossia il muscolo situato alla base del pene, che del muscolo Pubococcigeo (PC), cioè il fascio muscolare che va dal coccige all’osso pubico.

Imparare a rilassare questo muscolo ti aiuterà a controllare l’eiaculazione così da lasciarti andare solo quando sarai tu a decidere. In questo modo avrai la possibilità di far durare il rapporto quanto vuoi.

Tra tutte le tecniche per contrastare l’eiaculazione precoce, i reverse Kegel sono quelli che causano più confusione soprattutto perchè è un po complicato localizzare i muscoli necessari.

Nonostante la difficoltà iniziale, vale la pena provarci perchè ti aiuteranno a mantenere la calma durante il sesso e a non farti sopraffare dall’eccitazione.

Un uomo che non riesce a controllare il proprio pene, la propria eccitazione, difficilmente riuscirà a soddisfare la donna con cui fa sesso, semplicemente perchè non ha il tempo materiale per farlo…

Si stima che il tempo medio per un rapporto sessuale completo non superi gli 8 minuti… In 8 minuti il massimo che si può fare è bere un caffè non di certo dare alla propria partner orgasmi esplosivi e godimento.

Quindi se anche tu hai voglia di migliorare le tue prestazioni sessuali e poter avere il pieno controllo del tuo corpo allora continua a leggere. In questo articolo, imparerai esattamente come fare i Reverse Kegel e perché è importante praticarli accanto ai normali esercizi di Kegel.

Reverse Kegel: inizia imparando i Kegel normali che ho spiegato nell’articolo: ‘’Come durare di più a letto: esercizi di Kegel’’

Come detto all’inizio i Reverse Kegel sono un po più complicati dei Kegel classici. Questo perchè potrebbe essere difficile capire l’esatta posizione dei muscoli e ancora più difficile capire come muoverli correttamente.

Solitamente questo avviene perchè non sono stati fatti abbastanza Kegel classici e quindi non si conoscono i muscoli coinvolti. Quindi il modo migliore per identificare i muscoli corretti è quello di imparare prima a fare i kegels normali.

I reverse Kegel coinvolgono gli stessi muscoli, ma in modo differente. Siccome questi sono muscoli di cui solitamente ignoriamo l’esistenza, serve tempo per imparare a contrarli o rilassarli a comando.

Quindi, se impari bene quelli classici, avrai ottime probabilità di fare correttamente anche i reverse.

Come durare di più a letto: Esercizi “Reverse Kegel”

durare di piu a letto

 

 

 

 

 

 

 

 

1 . SPINGI VERSO IL BASSO

Il primo esercizio da imparare per fare correttamente i reverse Kegel è, appunto, il movimento inverso ai Kegel classici.

Se nei Kegel bisogna contrarre e rilassare il muscolo Pubococcigeo, nei Reverse Kegel bisogna spingere con forza verso il basso, un po come quando fai pipì e vuoi svuotare la vescica in fretta.

Ecco, prova questo esercizio mentre fai pipì: inizia normalmente e poi spingi con più forza per far aumentare il flusso d’urina.

Ripeti questo esercizio più volte al giorno, ma senza esagerare.

2) RESPIRA COL DIAFRAMMA

La maggior parte delle persone respira con il petto. Per migliorare i reverse Kegel, invece, è utile imparare a respirare espandendo lo stomaco e quindi usando il diaframma. Questo ti permetterà di concentrarti di più e ad isolare il movimento del singolo muscolo che vuoi usare.

Allenati con questo tipo di respirazione più bassa e profonda tutti i giorni, 2 volte al giorno.

3) CONTROLLA RESPIRAZIONE E MOVIMENTO

Ora unisci i due movimenti. Prova a controllare la respirazione mentre spingi verso il basso.

Sicuramente ti sarà capitato di notare che mentre spingi, il movimento coinvolge anche i muscoli della pancia e il diaframma. La respirazione diaframmatica ti aiuta proprio in questo: a focalizzare l’attenzione solo sul movimento di spinta dei muscoli PC e BC e non sugli altri.

Il movimento del diaframma e dei muscoli del pene dovranno essere indipendenti.

Allenati per 5 minuti al giorno a spingere e respirare in modo controllato. Concentra la tua mente su questo esercizio e cerca di incoraggiarla al controllo muscolare.

4) 20 + 4

Siediti o sdraiati e rilassati per un minuto. Ora respira per 4 secondi e spingi verso il basso come se dovessi far pipì per almeno 20 secondi. Cerca di farlo senza tendere la pancia o coinvolgere altri muscoli.
Ora rilassati e respira per altri 4 secondi. Ripeti 9 volte questo esercizio.

5) SFORZATI A RIMANERE RILASSATO

E’ il momento di provare i reverse Kegel realmente. Puoi fare questo inizialmente mentre ti masturbi e poi potrai provare durante il sesso. Il procedimento è uguale in entrambi i casi.

Prima di tutto prenditi del tempo per poterti masturbare in tutta calma perchè se non hai la mente rilassata difficilmente riuscirai a controllare alla perfezione tutti i muscoli. Quindi, se hai i minuti contati, evita di provare i reverse Kegel.

L’esercizio consiste nel riuscire a controllare e tenere rilassati i muscoli del pene così da poter far durare più a lungo il rapporto.

Se hai fatto gli esercizi descritti sopra ormai sarai in grado di fare correttamente il movimento di spinta verso il basso senza coinvolgere i muscoli addominali e controllando la respirazione.

Inizia a masturbarti cercando di tenere rilassati il più possibile pancia e gambe. Fai movimenti lenti e inizia a concentrare la respirazione sul diaframma.

Ora aumenta il ritmo fino a che non sentirai l’eccitazione salire. A questo punto dovrai cercare di tenere rilassati i muscoli del pene spingendo verso il basso e respirando lentamente e profondamente così da controllare l’eiaculazione.

Quando senti di avere il pieno controllo, aumenta il ritmo, l’eccitazione e fai di nuovo lo stesso movimento di prima.

Aumenta gradualmente il ritmo fino a raggiungere un’eccitazione superiore alla precedente, ma senza lasciare che questa prenda il sopravvento su di te.

Continua questo esercizio per almeno 20 minuti fino a che non senti di avere il pieno controllo della situazione.

Puoi ripetere questo esercizio anche 2-3 volte alla settimana fino a che non ti accorgi di riuscire a rilassare perfettamente i muscoli e controllare l’eiaculazione a tuo piacimento.

CONCLUSIONE

Mettendo in pratica questi esercizi riuscirai a controllare la durata del rapporto e riuscirai a dare alla tua donna tutto il godimento e l’attenzione che merita.

Basta solo provare questi esercizi per alcuni minuti al giorno e in un paio di mesi sarai perfettamente in grado di tenere sotto controllo il tuo corpo.

P.S. Prima di chiudere voglio farti un ultimo regalo: 3 Video GRATUITI in cui ti svelo i 7 errori fatali nel sesso, che ti impediscono di soddisfare al 100% le donne con cui lo fai: Clicca qui per ricevere GRATIS “I 7 errori fatali nel sesso”

durare di piu a letto

SCRIVI QUI LA TUA DOMANDA O OPINIONE:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Termini e Condizioni | Privacy Policy | Contatti