Seduzione: tutto ciò che devi assolutamente sapere per conquistare una ragazza!

seduzioneTi piacerebbe conoscere i segreti della seduzione e sapere esattamente cosa fare per sedurre una donna?

Se stai cercando consigli ed informazioni utili per apprendere l’arte della seduzione, sei nel posto giusto!

La parola “seduzione” viene spesso associata a qualcosa di negativo, come ad esempio la manipolazione o al voler indurre qualcuno a fare qualcosa che normalmente non farebbe.

In realtà il vero seduttore si distingue per la sua generosità nel donare momenti di felicità, nel far avverare desideri repressi… e soprattutto, il vero seduttore lascia la donna sempre meglio di come l’ha trovata.

Se stai cercando tecniche per ingannare le donne al solo scopo di portartele a letto, non le troverai in questo sito.

Troverai invece tanti contenuti per migliorare te stesso e le tue abilità nell’arte della seduzione, e se le applicherai nel modo giusto, finirai per arricchire e migliorare anche la vita di tutte le donne che incontrerai.

corso seduzione

Tecniche di seduzione: Perché nella maggior parte dei casi devi starne alla larga!

Negli ultimi anni è esploso dagli Stati Uniti e poi si è diffuso anche in Italia, il fenomeno delle tecniche di seduzione. Basta fare una ricerca su internet per trovarsi di fronte a siti che propongono manuali, libri, video con la promessa di insegnerti le tecniche di seduzione più potenti per conquistare qualsiasi ragazza.

In questi casi devi stare molto attento, perché le tecniche di seduzione che cercano di venderti non solo non funzionano, ma sono anche controproducenti, e adesso ti spiego il perché.

Tutti i manuali di seduzione che sono nati a partire dal 2000 in avanti, derivano dalla scuola americana, che ha avuto come fondatori Mystery e Ross Jeffries, i quali hanno avuto il “merito” di far nascere i primi metodi e community di seduzione, dove prima non esisteva nulla di tutto ciò.

Il problema è che questi metodi e tutti quelli nati da questo filone, incentivano l’artificiosità a discapito dell’autenticità. La seduzione diventa qualcosa di macchinoso e complicato, anziché come dovrebbe essere, un processo naturale e piacevole.

I metodi derivati da Ross Jeffries si basano principalmente sulla Programmazione Neuro Linguistica (PNL), secondo i quali la seduzione consiste nel manipolare e condizionare il subconscio delle donne che vuoi sedurre attraverso un linguaggio specifico.

Nei metodi derivanti dalla scuola Mysteryana (la maggior parte), vengono spesso insegnate delle frasi preimpostate per approcciare o delle storie (chiamate routine) da raccontare alle ragazze per fare colpo.

Decisamente dei metodi di seduzione lontani dalla naturalezza e dalla spontaneità che devono essere, a mio avviso, il punto di forza di ogni vero seduttore.

Senza contare che a meno che tu non sia un bravo attore, una donna qui in Italia si accorgerebbe dopo due secondi che stai fingendo e le stai raccontando un sacco di balle e ti manderebbe dritto dritto a quel paese.

Il problema di questo metodi è che quelle “storielle” magari possono funzionare per chi le ha scritte, ma siccome non tutti abbiamo la stessa personalità, non possono funzionare allo stesso modo per tutti.

E anche se funzionassero, che gusto c’è a sedurre una donna raccontandole un mare di balle? Capisci bene che probabilmente si innamorerebbe delle storie che le hai raccontato, non della tua vera personalità. Ed a quel punto cosa fai? Continui a fingere per tutta la vita?

Non siamo tutti uguali, ognuno ha un proprio modo personalissimo di sedurre, a seconda dei propri punti di forza e di debolezza. Ed anche la stessa persona, può essere sedotta in modi diversi. Questo è il bello della seduzione.

Per questo ritengo che l’unico vero metodo efficace per imparare a sedurre sia quello di sviluppare la propria unica personalità seduttiva.

Non esistono tecniche di seduzione che dall’oggi al domani ti facciano diventare un seduttore. Invece esiste un processo per sviluppare una personalità seduttiva.

La seduzione è un processo estremamente semplice e naturale se sai come farlo, è come un viaggio in macchina. Non hai bisogno di tecniche speciali per raggiungere la destinazione, hai bisogno soltanto di una mappa che ti dica dove devi andare e di saper leggere i segnali stradali per raggiungere la destinazione.

La seduzione non è diversa. Per sedurre hai bisogno di una mappa (cioè di sapere in che direzione muoverti) e di saper leggere i segnali che la donna che vuoi sedurre ti invierà. Se sai leggere quei segnali, sarà lei stessa ad indicarti la destinazione.

 

Come si seduce una donna?

seduzioneUna volta scelto chi sedurre, la prima cosa da fare (di solito in fase di approccio), è catturare la sua attenzione. Fare in modo che si accorga di te, che esisti, e ti dia, anche per poco, la tua attenzione e si interessi a te.

Quando hai suscitato in lei un interesse di qualche tipo, che sia curiosità, divertimento, o un punto in comune… la cosa più importante da fare, il fulcro di ogni processo seduttivo, è trasformare l’interesse in qualcosa di più forte: il desiderio.

E’ in questa fase che devi entrare nella mente della donna che vuoi sedurre e connetterti con lei ad un livello più profondo.

La seduzione si basa sempre su un desiderio o un bisogno non soddisfatto. Quello è il punto debole della donna che vuoi sedurre. Scopri il suo desiderio nascosto ed avrai scoperto come sedurla.

Al contrario, non è possibile sedurre chi è completamente soddisfatto. Se ad esempio una donna è completamente soddisfatta ed innamorata dell’uomo con cui sta, sarà praticamente impossibile sedurla.

Ecco perché devi stare alla larga da tutti quei metodi che ti promettono di insegnarti a sedurre qualsiasi donna. La maggior parte delle donne può essere sedotta se sai come fare, ma non tutte.

Una donna si innamora dell’uomo che sembra riempire il suo vuoto, la sua insoddisfazione, il suo desiderio inconscio.

Di solito è un processo naturale ed inconsapevole, ma il seduttore non lascia mai certe questioni al caso. Il seduttore sa leggere nella mente della donna, sa individuare il suo desiderio, sa leggere i segnali che inconsciamente gli invia la donna che vuole sedurre… per questo un vero seduttore non da scampo.

In realtà ogni incontro, ogni occasione sociale, può essere una potenziale seduzione.

Devi saper leggere dentro la donna che vuoi sedurre, capire cosa la stimola, cosa le manca e cosa desidera segretamente. Non è difficile una volta capito come fare, una volta che avrai la tua mappa e saprai leggere i segnali che lei ti manda.

Se individui il suo punto debole, il suo desiderio represso, non ha scampo. Tu sarai pronto a darle proprio quello che cerca. E quando si renderà conto che sei proprio tu quello che può colmare la sua mancanza, il suo desiderio nascosto, allora la strada sarà tutta in discesa.

A questo punto portarla al punto di ebollizione è facile, basta spegnere la mente ed accendere i sensi. Darle sul piano fisico quello che finora le hai dato sul piano mentale/emotivo. Ed a quel punto non avrà difese.

 

Le 3 fasi della seduzione: Se vuoi sedurre una donna non puoi fare a meno di questi 3 step.

Quello che ho imparato nella mia carriera di seduttore è che ogni processo seduttivo è caratterizzato da 3 fasi: Approccio, appuntamento e sesso.

Non si sfugge, ogni seduzione che vada a buon fine, ogni volta che incontri una ragazza e ci fai sesso, si passa per queste 3 fasi.

C’è la prima fase di approccio, in cui ci si conosce per la prima volta. Poi c’è la fase di appuntamento in cui ci si conosce meglio, si approfondisce il rapporto. Infine, se hai fatto bene le prime due, c’è la fase che tanto aspettavi, il sesso.

Queste tre fasi possono avere una lunghezza variabile. In alcuni casi possono passare poche ore da quando ci si conosce a quando si fa sesso, mentre altre volte il processo di seduzione può durare anche settimane o, nei casi peggiori, mesi.

Ognuna di queste fasi è la naturale continuazione della precedente. In una situazione ideale, ad esempio, se fai una buona impressione in fase di approccio, riesci a catturare la sua attenzione e suscitare interesse, è naturale rivedersi per un appuntamento in modo da approfondire la conoscenza.

Allo stesso modo, se durante l’appuntamento riesci a stabilire una connessione emotiva, a capire qual è il desiderio nascosto della ragazza che hai di fronte e a farle capire che sei tu quello che può colmare questa sua mancanza ed alla fine sai anche come farla eccitare fino a farle perdere il controllo… allora è naturale finire la serata con del buon sesso.

Nella realtà però non fila sempre tutto così liscio.

Perché?

Perché il 99% dei ragazzi non sa esattamente come comportarsi in ogni momento dell’interazione (non ha una buona mappa) e soprattutto non sa leggere i segnali che la ragazza gli invia.

Così finisce per fare cose sbagliate e nei momenti sbagliati e non riesce a conquistare la ragazza.

E’ un po’ come fare un viaggio senza avere una mappa e senza saper leggere i segnali stradali. Scommetto che sarebbe molto difficile raggiungere la destinazione.

Nel mio metodo non insegno tecniche fantascientifiche ed innaturali. Tutto quello che insegno nel mio metodo e di cui hai bisogno per diventare un seduttore letale è:

  • Sapere sfruttare la tua personalità seduttiva in modo naturale e congruente.
  • Avere una mappa chiara e semplice che ti dica esattamente come comportarti in ogni momento dell’interazione per conquistare la ragazza.
  • Saper leggere e capire i segnali che la ragazza ti invia e sfruttarli per darle ciò che desidera ardentemente.
  • Saper accendere i suoi interruttori emotivi per annullare ogni possibile resistenza e fare in modo che cada tra le tue braccia.

E’ possibile imparare a sedurre o è un privilegio riservato a pochi?

seduzioneCasanova si nasce o si diventa?

Questa è una domanda che si fa spesso chi inizia ad interessarsi per la prima volta alla seduzione ed io stesso a suo tempo ero convinto di non poter mai diventare un seduttore perché la ritenevo un’abilità innata.

Fortunatamente mi sbagliavo. Seduttori si può diventare, ed io ne sono la prova vivente.

Sicuramente ci sono persone maggiormente predisposte, a cui riesce naturale sedurre, per caratteristiche fisiche o caratteriali innate. Ma anche chi è timido ed impacciato può diventare altrettanto bravo con le donne. Anzi, forse anche di più.

Io stesso sono sempre stato un ragazzo molto timido e con grosse difficoltà a relazionarmi col sesso opposto. Mentre per alcuni ragazzi sedurre era facile come bere un bicchier d’acqua, per me era la cosa più difficile del mondo.

Se pensavo di dover parlare con una ragazza sconosciuta mi veniva l’ansia solo al pensiero.

Eppure ci sono riuscito, posso dire: ce l’ho fatta. Adesso so esattamente come fare per approcciare una ragazza, individuare i suoi desideri più nascosti, che non ha mai rivelato a nessuno… e sedurla nel modo più naturale possibile.

E non c’è altra cosa che adoro di più.

Se ce l’ho fatta io, ovviamente, puoi farcela anche tu. La scelta è tua.

Ti avviso, la strada non è semplice, ma puoi scegliere se piangerti addosso per non essere nato con la capacità di saperci fare con le ragazze, oppure puoi prendere atto della tua situazione ed impegnarti per migliorare le tue abilità di seduzione.

La seduzione in se è un processo estremamente semplice e naturale, nulla di complesso. Ognuno di noi ha un enorme potenziale seduttivo.

Una ragazza una volta mi definì così: “sei la pacatezza che cela il fuoco”, così mi disse. Proprio perché nonostante la mia apparente timidezza, sapevo come sedurla, come accenderla ed eccitarla fino a farle perdere la cognizione del tempo e dello spazio. E questo contrasto è qualcosa di speciale, che non tutti gli uomini hanno.

Questo per farti capire che anche un ragazzo timido può essere estremamente seducente se impara come sfruttare la sua timidezza in modo da renderla un punto di forza e non una debolezza.

A questo punto puoi scegliere di rassegnarti e lasciare la tua vita sentimentale al caso, oppure continuare a seguirmi, a studiare ed a sviluppare la tua personalità seduttiva fino a diventare un seduttore. A te la scelta.

Ricorda che la cosa più importante per imparare a sedurre è agire. La pratica porta esperienza, ad ogni piccolo successo (ed anche insuccesso) ottenuto imparerai qualcosa, acquisirai esperienza e capacità di calibrazione.

Ogni seduzione riuscita rende più semplice quella successiva.

P.S. Prima di chiudere voglio farti un ultimo regalo: 3 Video GRATUITI in cui ti svelo quanto può essere semplice sedurre e quali sono gli errori da non fare, per non andare in bianco! Clicca qui per ricevere GRATIS “La Formula della seduzione in 3 passi”

6 Commenti

  1. Jack
    • Mr Shax
  2. Cleo
    • Mr Shax
  3. Anonimo
    • Mr Shax

SCRIVI QUI LA TUA DOMANDA O OPINIONE:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Termini e Condizioni | Privacy Policy | Contatti